Nessuno come il Pd, le nostre davvero primarie aperte


guglielmo_epifaniOltre 80mila iscritti alle primarie del Pd con la registrazione on line e circa 9000 punti in tutti i Comuni, dove nei circoli, nelle piazze, ai gazebo, i cittadini potranno esprimere la loro preferenza, che impregneranno circa 100mila volontari.

Questi alcuni numeri sulla giornata dell’8 dicembre resi noti oggi dal segretario del Pd, Guglielmo Epifani, nel corso di una conferenza stampa al Largo del Nazareno.

“Si tratta di uno sforzo enorme del quale va reso merito alla capacità organizzativa del Pd”, ha detto Epifani .
“Ci aspettiamo una buona partecipazione al voto, sono inutili previsioni – ha aggiunto-. Si tratterà in ogni caso di un grande valore, perché avere centinaia di migliaia di persone che sceglieranno il segretario del Pd è un segno importante, non solo per il Pd ma per il sistema politico e per la democrazia italiana, tanto più in un momento problematico nel rapporto tra cittadini e politica”.

“Stiamo spingendo per una partecipazione forte – ha rivendicato Epifani -. Con il confronto tra i candidati e il lavoro nei territori, possiamo avere un buon risultato”.

“Non c’è nessun partito che usa un metodo come il nostro – ha sottolineato il segretario democratico -. Le nostre sono davvero primarie parte, ognuno dei tre candidati può davvero provare a vincere. È un grande affidamento di responsabilità che facciamo nei confronti dei cittadini, e contemporaneamente una responsabilità che il nuovo segretario avrà”.

“Le primarie sono anche la prova del grande radicamento territoriale del Pd”, ha sottolineato.

A proposito della giornata di domenica, Epifani ha reso noto che saranno messi on line i risultati mano a mano che arriveranno, e ciò consentirà di avere un dato ufficioso già domenica sera”.

Domenica 15, infine, la nuova Assemblea nazionale del Pd eletta l’8 dicembre si riunirà a Milano per la proclamazione ufficiale del nuovo segretario del Pd.

A proposito dell’incarico che gli è stato affidato lo scorso maggio, Epifani ha tenuto a far sapere di aver “Ho svolto il mio lavoro con serietà, scrupolo e dedizione, traghettando in una fase difficile la barca democratica”.
“Sono contento – ha concluso – che da domenica, grazie alle primarie, avremo un gruppo dirigente pienamente legittimato. Buon lavoro”.

fonte Partito Democratico

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: