Archivi Mensili: agosto 2014

Programma Festa de L’UNITA’ nazionale

Programma_festa_unità_nazionale_2014

Tutti gli appuntamenti con un click: www.festaunita.it

Segui o rivedi i dibattiti su: youdem.tv

l programma completo della Festa Nazionale e Provinciale de L’Unità di Bologna.

Per visionare la versione sfogliabile attendere qualche istante il caricamento qui sotto.
Per la versione PDF clicca qui.

Festa Nazionale 27 ago-7 set.

Festa_nazionale_bologna_2014“La scelta di quattro mani, quelle di un bambino e quelle di un adulto, descrivono con un’immagine immediata l’idea guida dello slogan. Un concetto semplice ma impegnativo: non può esistere rivoluzione, o cambiamento, o rottamazione, senza un rapporto dialettico con il passato – afferma il responsabile della comunicazione, Francesco Nicodemo – Non può esistere un futuro solido senza un patto virtuoso tra le generazioni, un patto reso attraverso una frase secca: «che storia, il futuro!»”.

Festa de l’Unità: un nome che sa di storia, che affonda le radici in un passato lontano nel tempo ma che è restato e resta vivo nei cuori di tantissime persone, quelle persone che, quando la primavera si affaccia e le date storiche del 25 aprile e I maggio si avvicinano, cominciano a “scaldare i motori”.

Sono tante, tantissime le Feste che durante tutta l’estate animano le piazze e le strade di tanti comuni italiani, impareggiabili momenti di aggregazione, di dibattito politico, di musica, divertimento e buona cucina. È una cosa che sappiamo fare bene, che ci riesce naturale, che è nel nostro DNA, perché ritrovarsi, confrontarsi e a volte anche scontrarsi fa parte della nostra tradizione, della nostra storia politica e sociale.

Quella del Volontario non è una professione, non si percepisce alcun compenso se non quello della soddisfazione per aver contribuito alla realizzazione di un evento unico, di essere stati per un mese come per un giorno artefici di qualcosa di importante e soprattutto di essere stati parte di un “tutto” omogeneo e inscindibile. I Volontari sono questo, ingranaggi di un meccanismo perfetto e ben funzionante, tutti importanti, tutti fondamentali allo stesso modo, da chi si occupa della friggitrice a colui che sta alla cassa del ristorante, da chi fa la vigilanza notturna a chi sta dietro all’organizzazione dei dibattiti e degli spettacoli. È proprio questo il bello, sentirsi uniti ed uguali.

Quest’anno il Segretario Matteo Renzi, dopo sei anni di Feste Democratiche, ha deciso di ritornare al nome che per anni ha contraddistinto tutto ciò.

E quale miglior location, per organizzare la Festa nazionale de L’Unità, di Bologna che a quel nome non aveva mai rinunciato?

Tutto ruota, intorno al concetto di “unità”, di “passato” e di “futuro”. Anche nel manifesto è stata data centralità a questi concetti. Tutto il layout ruota intorno alla parola “unità” e le mani che la circondano, da un punto di vista grafico, ne sono la cornice e il sostegno.

P.C. e A.V.

fonte: partitodemocratico.it

De Gasperi, Guerini: “Da statista guardò con visione al futuro dell’Italia”

Alcide_De_Gasperi“Ricorre quest’anno il 60esimo anniversario della scomparsa di Alcide De Gasperi, uno dei grandi protagonisti della storia italiana del dopoguerra”. “Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista alla prossima generazione”, amava dire. Noi ci affidiamo proprio alle sue parole per comunicare la ragione del nostro ricordo, parole che spiegano la grandezza di un uomo. Il senso profondo di un pensiero che lo guidò in scelte difficili ma consapevoli avendo come sola bussola il bene del Paese. Uomo della ricostruzione politica, economica e morale dell’Italia, in De Gasperi la statura politica coincideva con la dimensione umana e civile. L’Italia si riconobbe in lui e gli affidò il compito di guidare il Paese dopo la dittatura e la guerra. Legatissimo alla sua terra, il Trentino, alle sue montagne, Alcide De Gasperi ha lasciato un patrimonio enorme di idee e di valori. Un uomo a cui guardare, un esempio da seguire”. Cosi, Lorenzo Guerini, vicesegretario del PD, in occasione del 60esimo anniversario della scomparsa, ha voluto ricordare la figura di Alcide De Gasperi. (di Lorenzo Guerini)

fonte: partitodemocratico.it

Radio3: ricorda Enrico

Berlinguer_EnricoLibro del giorno: Francesco Serra di Cassano, Tutta colpa di Berlinguer, Edizione il mio libro.it, circuito Repubblica, Espresso, Feltrinelli Immagine del giorno: Renato Guttuso (1911-1987), I funerali di Togliatti,1972, acrilico su tavola. In conduzione: Anna Menichetti.

Ascolta la puntata di Radio3 del 19 agosto 2014

Il bavaglio ci uccide per la seconda volta

l'Unità è viva

I giornalisti de l’Unità vogliono riprendere la parola

I giornalisti de l’Unità accolgono con soddisfazione l’impegno del Pd, e in particolare del segretario Matteo Renzi, che secondo diverse indiscrezioni sarebbe impegnato a garantire un futuro solido al giornale nel più breve tempo possibile. Negli ultimi giorni si rincorrono voci relative a diverse offerte che sarebbero in arrivo già all’inizio di settembre. Un’ulteriore dimostrazione di quanto il cdr del giornale ha sempre affermato: il prodotto Unità ha un sicuro mercato e rappresenta un investimento editoriale di successo.
Per questa ragione appare incomprensibile la condizione attuale della testata, costretta alla sospensione delle pubblicazione per una sciagurata decisione di coloro che avevano già fallito, ovvero gli azionisti Nie, la società editrice messa in liquidazione a metà giugno. Troppe ombre si addensano sulle procedure che hanno portato a quella scelta, e sull’assemblea di fine luglio, descritta come molto tumultuosa dai due liquidatori. Il cdr…

View original post 156 altre parole

Guerini: “Confronto a settembre con coraggio e senza pregiudizi. La sede giusta è il Jobs act”

Lo Statuto dei lavoratori cambierà, ma nel decreto «Sblocca Italia» non c’è spazio per la modifica dell’articolo 18. Il vicesegretario del Pd, Lorenzo Guerini, assicura che il governo non intende pelare entro agosto la patata bollente che Angelino Alfano ha gettato sul tavolo del premier. A settembre però la questione si porrà: «Con coraggio e senza pregiudizi». Cancellerete l’articolo 18 per i nuovi assunti già nel decreto sblocca Italia, come chiede Alfano? «Innanzitutto c’è un problema di metodo. Temi così delicati e significativi non possono essere buttati dentro la discussione infilando un emendamento in un decreto in corso di conversione. L’articolo 18 c’entra poco con la materia in oggetto e si rischia di accendere una polemica dove ciascuno di noi pianta bandierine, ma non si fanno passi in avanti». Ncd e Forza Italia fanno asse, spronano Renzi ad abbattere il «totem» che da anni fa litigare destra e sinistra… Continua a leggere

fonte Partito Democratico

Left c’è!

10341653_10152636854636942_4940410921352623912_n

La riforma in 13 punti

riforma_senato_renzi

Renzi: #italiariparte

10590585_10152572935050211_4722823094659355824_n

L’unità è viva

334872681

Leggi il blog di chi mantiene viva l’Unità: unità.info